La Ginestra – Centro di accoglienza per donne e minori in difficoltà (Valmontone – Rm).
Dall’aprile del 2005 al luglio 2013 Il Cortile ha collaborato alla gestione del Centro della Provincia di Roma, dato in bando da Solidea (istituzione di genere che si occupa dei centri per donne in difficoltà e dei centri antiviolenza).
L’apporto de Il Cortile al progetto ha riguardato: la collaborazione alla formazione delle operatrici e degli operatori del Centro o che partecipavano al lavoro con le donne e con i bambini; la presa in cura per un periodo di cinque mesi delle donne che ne facevano richiesta; il lavoro clinico settimanale con i bambini ospiti del Centro tramite la metodologia del laboratorio ludico-creativo.

Casa di semi-autonomia (Ariccia – Rm)
Una casa per donne che provengono da un primo periodo di permanenza presso Centri di prima accoglienza per donne in difficoltà, realizzato in un appartamento in Ariccia negli anni 2009-2012.

Mai Più in Silenzio (Tivoli – Rm)
Progetto di prevenzione del bullismo e della violenza nelle Scuole elementari e medie di Tivoli, in collaborazione con l’Associazione Culturale La rosa di Atacama di Tivoli nell’anno 2010/2011.

Io e l’Altro (Roma)
Progetto scolastico di inclusione sociale, cooperazione e valorizzazione delle differenze, realizzato nell’anno 2014/2015 nell’Istituto Comprensivo “F. Laparelli” in collaborazione con l’Associazione AltraMente.

Progetto S.C.I.A.LU.P.P.A. (Roma)
Acronimo di Servizio di Consulenza, Informazione e Accoglienza nelL’Urgenza Per Progetti di Autodeterminazione, il progetto è realizzato in collaborazione con: Consorzio Casa Internazionale delle Donne, Be Free e CoraRoma Onlus. Affronta la violenza nelle relazioni intime, agite da un partner o da un ex-partner; La violenza istituzionale; La violenza subita e/o assistita dalle bambine e dai bambini; Le difficoltà legate alla ricerca e/o alla perdita del lavoro. Offre dei colloqui telefonici e consulenze specialistiche (antiviolenza, legale, psicologica, medico-sanitaria, orientamento e accompagnamento al lavoro, sostegno alla genitorialità) con percorsi individuali e di gruppo nei vari ambiti; Laboratori rivolti alle bambine e ai bambini. Donne in difficoltà e/o vittime di violenza; Bambini e bambine in difficoltà e vittime e/o testimoni di violenza; Padri in difficoltà e/o autori di atti violenti. È stato finanziato nel 2015 dal Fondo Otto Per Mille della Tavola Valdese.

“La Scuola dei desideri” (Roma)
Un progetto in corso nell’anno scolastico 2015/2016 presso l’Istituto Comprensivo “F. Laparelli” di Roma. Le attività principali sono: laboratori di confronto e discussione in classe, sportello di ascolto per minori e genitori, supporto a insegnanti e alle attività della Presidenza, lavoro interculturale. L’idea di fondo del progetto è che ascoltare e “lavorare” le domande che sorgono a Scuola è una possibile risposta alla crisi e alle difficoltà dei ragazzi e delle ragazze, dei bambini e bambine e delle loro famiglie; anche degli “educatori”.